giovedì 16 giugno 2016

Gelato 'Croccante' Algida con il Bimby TM5

INGREDIENTI
– 500 gr Latte Intero
– 500 gr Panna
– 180 gr Zucchero
– 3 Cucchiai di zucchero vanigliato
– 100 gr di croccante misto nocciole, mandorlem arachidi
– topping amarena q.b.
– 300 gr di cioccolato fuso (1 stecca di cioccolata)

PREPARAZIONE
Versiamo all’interno del boccale del Bimby il latte, la panna e zucchero.
Attiviamo il Bimby e facciamo lavorare per 8 Min. 80° Vel. 2.
A questo punto facciamo raffreddare per qualche minuto e poi andiamo ad aggiungere la vanillina.
Riattiviamo il Bimby per 5 Sec. Vel. 2.
Ora versiamo il gelato in un contenitore di plastica. Lo mettiamo nel congelatore per almeno 1 ora.
Andiamo a prendere il gelato (tenetelo 10 minuti a temperatura ambiente) e lo versiamo a pezzi nel boccale.
Riattiviamo il Bimby per 15 Sec. Vel. 9. Poi spatolando. 40 Sec. Vel. 5.
Il gelato è pronto ora non ci resta che preparare il Gelato croccante Algida ricetta Bimby.
Prendiamo uno stampo per ghiaccioli e ci versiamo all’interno un leggero strato di gelato. Coprite solo il fondo dello stampino. Aggiungiamo ora un cucchiaino di amarena al centro dello stampo.
A questo punto aggiungiamo anche un po’ di cacao o anche va bene gocce di cioccolato. (Come preferite).
A questo punto ricopriamo il tutto con un altro strato di gelato fior di latte. Coprite bene.
Ripetete l’operazione con gli altri stampini e poi mettete nel congelatore.
Il giorno successivo andiamo a tirare fuori il nostro Gelato croccante Algida ricetta Bimby e uno alla volta poggiateli in un bicchiere.
Ora dobbiamo sciogliere il cioccolato che ci servira per ricoprire il gelato.
Trita il cioccolato per 8 sec./ Vel. 7.
Procedi per fonderlo attiviamo il Bimby per 3 min./ 50° / vel./ 3.
Con la spatola raccogliamo bene il cioccolato dai bordi e continua per altri 3 min./ 50°/ vel. 3.
Mettiamo il cioccolato in una ciotola.
Andiamo ora a ricoprirli con il cioccolato fuso e il croccante misto nocciole, mandorle e arachidi.
Sia da un lato che dall’altro lato. Poi rimettete in frigo (sempre negli stessi stampi oppure poggiati nel bicchiere) per circa 2 ore. Poi potete servire.
dottorsalute.info

0 commenti:

Posta un commento